La carne cruda me la magno a colazione.

Pre-Ferragosto da Roberto (Liberati, ovvio)

Mentre sei italiani su dieci sono in vacanza, quei quattro che stanno a casa s’arrangiano come possono.
I Fooders e gli Eaters invece si armano per una guerra.
Come da tradizione il terrazzo di Vania ospiterà il barbecue di Ferragosto e quest’anno Liberati era una meta obbligata.
Da bravi cuochi in vacanza con la voglia di fare niente, ci si alza rigorosamente a mezzogiorno, poi si corre alla Bottega Liberati con la paura che stia finendo tutto… e non c’è tempo di far colazione. Quindi, a stomaco vuoto, arriviamo alla bottega che si prepara per la chiusura.

NOOOOOOOOOOO!!!!!! Infatti no, non stanno mica chiudendo, manca un’oretta prima che vadano in vacanza. Abbiamo tutto il tempo di metterci a decidere con Roberto cosa cucinare per il bbq di domani.
Sicuramente degli hamburgers, sicuramente delle salsicce, sicuramente boh… MANI IN ALTO! DAMMI TUTTO QUELLO CHE HAI NEL FRIGO!

La faccio breve: non c’erano salsicce ed hamburgers alle 12,30 del 14 agosto, come era ormale che fosse, ma Roberto si è messo a prepararli al momento, per noi =).

Gli hamburgers: carne piemontese della Granda condita con olio BENZA di taggiasche in purezza, i famosi NOVE PEPI, aglio ed un pizzico di zucchero di canna per bilanciare la sua l’acidità. Le salsicce: carne della Granda con lardo affumicato di Paolo Parisi, anche qui aglio e qualche tocco segreto che sicuramente non vi interessa (tiè!). In più due chili e mezzo di spuntature, in un unico pezzo.

Mentre architettava la nostra guerra di domani da bravo stratega, Roberto ci ha preparato una grandiosa colazione dei campioni: carne cruda di fassone piemontese, salsiccia di fegato leggermente aromatizzata all’arancia, culatta, speck, pancetta, pane e vino rosso. Eravamo come dei cani affetti da rabbia, con la schiuma alla bocca, quindi per il momento questa è la massima descrizione che posso dare di quello che ho mangiato, oltre alle foto, tutte fatte con Iphone.

Domani gli hamburger saranno destinati a riempire degli splendidi panini, ci sarà il Chili della mamma di Vania, salsa bbq home made, ed ora mettiamo a marinare qui due chili e mezzo di spuntature!

Alla prossima puntata.

7 pensieri riguardo “La carne cruda me la magno a colazione.

  1. …e quella cotta se la semo magnata a cena! 😉

  2. Groin's Surfer 14/08/2010 — 18:05

    constatando la veridicità delle minacce feissbukkiane …. mi accingo a lasciare quì un breve ma sentito commento … dopo aver letto l’avventura della preparazione alla giornata di domani … dire che c’ho voja de spappolamme uno di quei hamburger è n’eufemismo … e visto che oltre che minacciato sò stato pure deriso … che voi domani v’abboffate … mentre io andrò ar mare co la frutta in bustina … tze tze … ribadisco la mia voglia di provare quel nettare chiamato BENZA di taggiasche in purezza …
    e vabbè ciao 😉
    Giangi

    1. Ti amiamo, ma questo già lo sai =). Ti aggiungo pure che se ti porti il cocomero dovresti provarlo con il limone, ma forse sai già anche questo. O no?

  3. bella la colazione,
    e bello Roberto tutto colorato

    1. Ciao Tiziana! Guarda è stata una vera gioia =) Abbiamo tutti quel sorrisetto fisso e sarà difficile togliercelo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close